L’ECCITAZIONE CRESCE A ROMA IN VISTA DEL CAMPIONATO DEL MONDO MASCHILE

 

Roma, 8 settembre 2018 - L'Italia e il Giappone attendono con ansia una
partita davvero storica poichè queste due squadre si recheranno in campo
domenica sera alle 19:30 per la partita di apertura del Campionato Mondiale
Maschile FIVB 2018 nell’iconico Foro Italico di Roma. Una folla di oltre 10.000
fan tra cui il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, si riunirà
per un incontro che farà storia e che darà il ritmo giusto ad una competizione
della durata di tre settimane fino a quando i campioni del mondo del 2018 emergeranno
a Torino il 30 settembre.


Gianlorenzo Blengini, capo allenatore della nazionale italiana:
"Questa è un'esperienza unica nel suo genere, soprattutto per il pubblico
alle nostre spalle. Inizieremo il torneo in modo positivo; non proviamo alcuna
pressione dal momento che ci sentiamo pronti. Ovviamente sentiamo che
l'eccitazione sta crescendo ma i miei giocatori sono estremamente motivati ​​e
sono disposti a prendere il volo per il torneo. Abbiamo analizzato cosa è
accaduto durante la VNL dove abbiamo perso contro il  Giappone. Questa perdita è avvenuta in una
fase molto diversa della stagione, da allora abbiamo lavorato molto duramente
ma sono sicuro che loro hanno fatto lo stesso. Un Campionato del Mondo in casa
darà una spinta a tutta la famiglia della pallavolo italiana e giocare la prima
partita a Roma al Foro Italico è altresì una motivazione in più. Abbiamo
costruito questa squadra per essere in grado di competere con qualsiasi
avversario ed è ovvio che abbiamo grandi aspettative ed obiettivi ambiziosi.
Tuttavia, dobbiamo rimanere con i piedi per terra e ci prenderemo una partita
alla volta. Dopo la partita di apertura a Roma giocheremo altre quattro partite
a Firenze e vogliamo arrivare al secondo turno con il maggior numero di punti
possibile in tasca ".


Ivan Zaytsev, capitano della squadra italiana: "Giocare la partita
d'apertura al Foro Italico è il massimo che potremmo chiedere dato che questo è
il posto più iconico in cui ho giocato in tutta la mia carriera. Giocheremo
all'aperto sotto il cielo di Roma con circa 10.500 tifosi che ci sostengono
dagli spalti dall'inizio alla fine della partita. Mi sento a casa qui e posso
dire apertamente che mi sento estremamente eccitato. Il Giappone combatterà
come sempre. Abbiamo già perso contro il Giappone e dovremo stare molto
attenti. Giocare un campionato del mondo sul terreno di casa è una grande
opportunità. Vogliamo ottenere il miglior risultato possibile ed essere il capitano
della squadra è una responsabilità in più ".


Yuichi Nakagaichi, capo allenatore della squadra del Giappone: "L'Italia ha molta storia e ovviamente sono i favoriti di questa partita. Ci sentiamo pronti per questa partita d’apertura, visto che lavoriamo da due anni per questo campionato. Giocheremo al meglio delle nostre capacità. Giocare all'aperto è qualcosa di nuovo per noi, ma siamo felici perché rende il nostro sport ancora più spettacolare ".Masahiro Yanagida, capitano della squadra del Giappone: "Gareggeremo
contro dei veri campioni e questa per noi è un'opportunità di crescita.
L'Italia è molto forte e gioca in casa, il che significa che siamo gli sfavoriti.
Tuttavia, nessuno dovrebbe sottovalutare il Giappone dal momento che
abbiamo una buona squadra e possiamo giocare un buon ruolo in questo
torneo. Il nostro obiettivo è ottenere buoni risultati; sappiamo che ci
saranno molti fan a Roma e Firenze e questo ci fa sentire più motivati ​​".

News

{{item.LocalShortDate}}
Tutte le news